3 consigli per mantenere il risultato dell’intervento di chirurgia plastica

Come mantenere il risultato dell’intervento di chirurgia plastica

Chiunque affronti, magari dopo anni di riflessioni e valutazioni, un intervento di chirurgia plastica investe una considerevole somma di denaro. L’intervento va considerato come un investimento sul proprio aspetto esteriore, sia intermini economici che di tempo ed energie, ma anche sul proprio benessere psicologico e all’autostima e quindi è importante che gli sforzi fatti per ottenere un risultato gratificante vadano a buon fine. La maggior parte degli interventi di chirurgia plastica offrono risultati estremamente soddisfacenti (purché ci si affidi a chirurghi plastici competenti) ma è altresì importante fare di tutto per mantenere il più a lungo possibile i risultati ottenuti, così come è bene essere consapevoli che nulla potrà comunque fermare il naturale processo di invecchiamento e gli effetti dello stile di vita, nonché dell’influenza dei fattori genetici. E allora ecco 3 consigli per mantenere il risultato dell’intervento di chirurgia plastica e per far durare più a lungo l’aspetto che avete tanto desiderato e per il quale ci siete così fortemente impegnati.

Una dieta sana e un regolare esercizio fisico sono fondamentali

E’ chiaro che le varie tecniche di rimodellamento del corpo possono modificare il profilo, ridimensionare le forme, armonizzare l’intera figura ma è molto importante mantenere un peso forma costante nel tempo, soprattutto se ci si è sottoposti a una procedura di addominoplastica o liposuzione. Il modo migliore per preservare i risultati di questo tipo di interventi è quello di mangiare in modo sano ed equilibrato e fare regolare esercizi fisico, il che avrà benefici effetti anche sullo stato di salute generale.

Curare la pelle è il segreto

Subito dopo un intervento di chirurgia plastica è bene curare adeguatamente la pelle perché questo potrà fare la differenza anche sul grado di visibilità delle cicatrici.

I segni delle incisioni sbiadiranno naturalmente con il passare del tempo, ma possiamo comunque favorire questo processo seguendo le indicazioni che ci ha fornito il chirurgo plastico, applicando creme e unguenti specifici, tenendosi lontani dal sole, evitando di fare movimenti che il chirurgo ha proibito di fare durante la convalescenza e che servono proprio a preservare il risultato e le ferite. Un’adeguata e corretta cura della pelle è fondamentale soprattutto se l’intervento ha riguardato il viso: è bene chiedere al proprio chirurgo quali cosmetici e prodotti è meglio utilizzare sulla pelle.

Leggi anche: 9 cose da fare prima di un intervento di chirurgia plastica

Uno stile di vita sano

Le cattive abitudini favoriscono l’invecchiamento della pelle e dei tessuti, peggiora la salute generale, ha un cattivo effetto anche sull’intero percorso di convalescenza. Ad esempio la nicotina rallenta le naturali capacità dell’organismo di guarire, con un conseguente allungamento dei tempi di recupero e potenzialmente un aumento del rischio di complicazioni post operatorie. E’ raccomandabile parlare in modo onesto e sincero con il proprio chirurgo circa le cattive abitudini e lo stile di vita abituale perché solo in questo modo lo specialista potrà dare consigli pratici e concreti su come preservare il risultato dell’intervento e accelerare il processo di guarigione.

Fonti