Addominoplastica post operatorio: cosa aspettarsi

Addominoplastica post operatorio

L’addominoplastica è un intervento di chirurgia estetica mirato a restituire alla donna o all’uomo un ventre tonico, teso e giovane. A differenza della liposuzione non rimuove gli accumuli adiposi localizzati ma rimodellare il profilo della zona addominale. Durante l’intervento il chirurgo può rimuovere grasso localizzato e pelle in eccesso e rimodellare la fascia dei muscoli addominali. E’ una procedura utile per chi ha perso molti chili, dopo un dimagrimento una gravidanza, e quindi non riesce a rimodellare efficacemente l’addome con il solo esercizio fisico. Ma cosa accade nel post operatorio dell’addominoplastica, quanto dura la convalescenza e cosa ci si può aspettare prima e dopo l’intervento?

Addominoplastica, convalescenza

Quanto dura il recupero dopo un intervento di addominoplastica? Partiamo dalla premessa che molto dipende dal tipo di intervento che è stato fatto: una mini addominoplastica è certamente meno impegnativa e richiede un tempo più breve. In linea di massima dobbiamo considerare:

  • una settimana/dieci giorni per rimuovere i punti di sutura;
  • quattro/sei settimane per il completo rientro a lavoro;
  • alcune settimane prima di poter riprendere a guidare l’automobile;
  • sei settimane per vedere il risultato definitivo e per un recupero completo.

Gonfiore dopo addominoplastica

Dopo l’intervento è il gonfiore è del tutto normale. Il medico raccomanda di indossare una guaina addominale compressiva per favorire il processo di guarigione e la cicatrizzazione delle ferite, ma anche per ridurre il gonfiore post operatorio.

Si potrà sentire un po’ d dolore nei giorni immediatamente successivi all’intervento, ma si tratta di un fastidio che può essere tenuto sotto controllo assumendo dei normali analgesici.

Nei primi giorni del post operatorio sono normali anche:

  • brividi;
  • intorpidimento;
  • stanchezza.Addominoplastica post operatorio

Addominoplastica prima e dopo

I risultati definivi dell’intervento sono visibili dopo sei settimane circa. Le cicatrici ci sono e saranno anch’esse definitive, tuttavia con il tempo si affievoliranno e tenderanno ad uniformarsi al colorito del resto della pelle. Il chirurgo plastico in genere prescrive delle creme o degli unguenti che possono essere applicati quando i punti saranno stati rimossi e che servono proprio a minimizzare il più possibile le cicatrici.

Qualche consiglio pratico per vivere serenamente il post operatorio dell’addominoplastica.

  • Prendersi cura di se stessi: è molto importante seguire alla lettera le indicazioni fornite dal chirurgo e non fare di testa propria.
  • Curare la ferita e il bendaggio, sedersi o dormire nelle posizioni consigliate dal chirurgo, limitare le attività faticose per almeno sei settimane, fare una pausa dal lavoro: sono alcuni degli accorgimenti che garantiscono una perfetta riuscita dell’intervento e minimizzano il rischio di complicazioni.
Leggi anche: Rimodellare il corpo con la liposcultura

Addominoplastica post operatorio, cose da non fare

  • Faccende domestiche;
  • sollevare bambini o pesi;
  • guidare;
  • pesarsi;
  • provare i vestiti per vedere se entrano;
  • sport;
  • bere bevande alcoliche o gassate.

Addominoplastica post operatorio, cose da fare dopo l’intervento

  • Seguire le indicazioni del medico con attenzione in merito all’assunzione dei farmaci (dosi e orari);
  • bere molti liquidi;
  • seguire una dieta sana ed equilibrata;
  • farsi aiutare;
  • fare una passeggiata al sole;
  • essere pazienti.

Addominoplastica esperienze

Si può essere facilmente tentati di leggere opinioni, commenti ed esperienze sui forum di persone che hanno fatto l’addominoplastica e raccontano la propria storia: non ci sentiamo di sconsigliarlo, ma certamente, come per qualsiasi altro intervento, il consiglio più importante che potete seguire è quello di affidarsi alle cure del chirurgo plastico di fiducia, ricordare che ogni paziente ha storia a sé e mantenere un approccio positivo ed ottimista, con un occhio lungo al risultato definitivo che vi gratificherà senza ombra di dubbio.

Alimentazione dopo addominoplastica

Lo stato nutrizionale dei pazienti dopo l’addominoplastica è estremamente importante perché influisce sul processo di guarigione della ferita e sul recupero generale dei pazienti. Per questo motivo è importante seguire una dieta sana e ben bilanciata. Non esistono restrizioni specifiche se non quelle di limitare il consumo di sale e di assumere elevate quantità di fibre e proteine.

Cicatrici dopo l’addominoplastica

Nella maggior parte dei casi il chirurgo praticherà due incisioni che serviranno a poter stringere i muscoli addominali e rimuovere la pelle in eccesso. Entrambe queste incisioni vanno fatte con grande cura e per questo è molto importante scegliere un chirurgo competente e di esperienza per ottenere un risultato soddisfacente.

Fonti